Modulo online Via Portuense

Domenica 15 aprile 2018, dalle ore 10,00 alle 12,30
LA VIA PORTUENSE DA VILLA FLORA ALLA STAZIONE TRASTEVERE:
VECCHI CASALI, ARCHITETTURE MILITARI, COMPLESSI OSPEDALIERI, ANTICHE NECROPOLI E MEMORIE INDUSTRIALI

Accompagna: Priscilla Polidori

Punto di partenza: Largo Gaetano La Loggia (accanto all’edicola)
Coordinate:
41.855650, 12.446278
Punto di arrivo:
Stazione di Trastevere (piazza Flavio Biondo)
Lunghezza:
Circa 3 km
Costo:
7 euro
Info:
appasseggio@gmail.com, cell. 339-3585839

L’attuale via Portuense ricalca grossomodo il tracciato dell’antica via Portuensis, nata alla fine del I secolo d.C. per facilitare il collegamento via terra tra Roma e Portus. Nella passeggiata percorreremo un'area fortemente urbanizzata per approfondire le trasformazioni urbanistiche e architettoniche intervenute in questa zona dall’età antica a quella contemporanea. In origine questa era un’area necropolare, durante il medioevo e l’età rinascimentale la zona cominciò a popolarsi di vigne, mulini e casali e divenne asse di collegamento con la Residenza papale di campagna alla Magliana. Con il passare dei secoli agli edifici rurali si andarono a sostituire casini nobili ed eleganti ville conservando però quei tratti del paesaggio agricolo rimasti intatti sino ai primi decenni del Novecento. Lungo la Portuense si andarono a insediare anche strutture industriali come lo Stabilimento Purfina e le Società Anonime per le Oliere. L’edilizia residenziale successiva ha fagocitato altre interessanti realtà del quartiere, dal Forte Portuense alla Casa del Fascio, che ancora emergono tra lo monotonia delle palazzine moderne. 

Modulo online Via Portuense








I campi in grassetto sono obbligatori