Modulo online Corviale

Sabato 28 novembre, ore 10,00-12,30
MINITREKKING TRA CORVIALE E LA TENUTA DEI MASSIMI

+++ ISCRIZIONI CHIUSE +++

Accompagna: Maria Teresa Natale
Punto di incontro e di arrivo: chiosco bar in Via Marino Mazzacurati
Coordinate: 41.853224, 12.414816
Lunghezza: circa 5 km
Costo: 8 euro (7 euro per possessori Bibliocard)
Costi aggiuntivi: 1,5 euro per noleggio radioguide
Note: mascherina obbligatoria; munirsi, se possibile, di auricolari propri.
Info: appasseggio@gmail.com, cell. 339-3585839

Il complesso edilizio di Corviale è sorto nella prima metà degli anni Settanta nella periferia sud-ovest della capitale, nel territorio del XV Municipio Arvalia Portuense, a destra della via Portuense e in direzione di Fiumicino a circa 2 km dal raccordo anulare. Nel 1972 il disegno del progetto viene affidato dall’Istituto autonomo case popolari (IACP), proprietario dell’immobile, a un gruppo di architetti diretti da Mario Fiorentino. Le dimensioni dell’insediamento sono notevoli: occupa 60 ettari di spazio con 700.000 metri cubi di edilizia residenziale e quasi 90.000 extraresidenziale. Il “mostro di cemento” o “serpentone”, come viene chiamato da alcuni, è alto nove piani serviti da 74 ascensori (pochi funzionanti) e posto sul crinale di una collina che domina la campagna romana, proteso verso il mare. E’ abitato da circa da circa 6000 persone. L’intero edificio è costruito con acciaio e pannelli di cemento armato. A pochi passi è possibile accedere al polmone verde della Tenuta dei Massimi.

Informativa sulla privacy

Torna su per leggere l'avviso di ricezione