Catacombe di San Sebastiano

Nessuna immagine disponibile
  • Codice: 01547
  • Regione: Lazio
  • Provincia: Roma
  • Comune: Roma
  • LocalitÓ/quartiere: Via Appia
  • Tipo: POI archeologico
  • Coordinate geografiche: 41.855977°N 12.516090°E

Abstract

Sapevate che l'etimologia della parola "catacomba" deriva da una locuzione greca che significa "presso le cavità"? La primitiva basilica di San Sebastiano venne costruita nella prima metà del IV secolo proprio in una località nota come ad catacumbas, situata al III miglio della Via Appia Antica. In questa zona era infatti sorto un articolato complesso catacombale, sfruttando antiche cave di pozzolana, affiancato da una grande necropoli a cielo aperto con mausolei e colombari. Intorno alla metà del III secolo la parte più antica del cimitero venne interrata e fu realizzato un cortile scoperto con un grande porticato dotato di bancale detto Triclia. Sulla parete di fondo e sui pilastri di questo ambiente si trovano innumerevoli graffiti rivolti agli apostoli Pietro e Paolo lasciati da devoti e pellegrini (memoria apostolorum). Sopra questa struttura venne poi eretta l'originaria basilica cimiteriale, dedicata ai Principi degli Apostoli (basilica apostolorum), a pianta circiforme.

Elenco Risorse Digitali disponibili nell'App

Citazione letteraria: Alexandre Dumas Padre.

Legge: Vanna Locatelli

Alexandre Dumas padre, Impressions de voyages, 1833-1837 (Milano: Rizzoli, 1963)

"La strada percorsa dalla carrozza era l'antica via Appia, fiancheggiata di sepolcri... Non molto lontano dal circo di Caracalla, la carrozza si fermò... Dietro una macchia di sterpi e fra alcuni dirupi, si scorgeva un'apertura per cui un uomo a stento poteva passare... Il conte entrò secondo in quello spiraglio... Cinque strade partivano da quel centro come raggi d'una stella; le nicchie, scavate le une sopra le altre nelle pareti, indicavano il principio delle catacombe. Da una di quelle cavità di cui era impossibile misurare l'estensione, partivano alcuni fiochi raggi... Nel mezzo della camera si ergevano quattro pietre, che altre volte pareva avessero servito di altare, come si poteva dedurre dalla croce che ancora vi sovrastava. Una sola lampada, posta su un tronco di colonna, rischiarava di pallida e tremula luce la strana scena".