Porta Capena

Rudere nei pressi di Porta Capena.
  • Codice: 01533
  • Regione: Lazio
  • Provincia: Roma
  • Comune: Roma
  • LocalitÓ/quartiere: Rione Celio
  • Localizzazione specifica: Piazza di Porta Capena
  • Tipo: POI archeologico
  • Coordinate geografiche: 41.883819°N 12.490517°E

Abstract

La Via Appia aveva inizio a Porta Capena, una delle antiche porte che si aprivano nelle mura "Serviane" costruite, secondo la tradizione, dal sesto re di Roma Servio Tullio a metà del VI secolo a.C. e ampliate due secoli dopo. Non conosciamo l'esatta localizzazione della porta, probabilmente era posizionata all'altezza del rudere circondato da pini e cipressi all'inizio della Passeggiata Archeologica, a pochi passi dal Circo Massimo, in un'area verde frequentata dagli amanti del running. Il rudere è quanto rimane di un'antica torre con abitazione del vignarolo pertinente alla vigna del monastero di S. Gregorio fino al 1873.

Descrizione

Gli scavi effettuati nella seconda metà dell'Ottocento da J.H. Parker in corrispondenza del rudere hanno portato alla scoperta di ampi tratti di mura in tufo, interpretati come resti delle mura serviane, tagliati da di un un tratto di strada basolata. In base a tali ritrovamenti si è ipotizzato che questo fosse il sito dell'antica Porta Capena, un'antica porta che si apriva nelle mura dette "Serviane" costruite, secondo la tradizione, dal sesto re di Roma Servio Tullio (metà del VI sec. a.C.), e successivamente restaurate ed ampliate nella prima metà del IV sec. a.C.
L'eco della scoperta risparmiò il rudere dalla demolizione durante la realizzazione della Passeggiata Archeologica.

Elenco Risorse Digitali disponibili nell'App

Nessun record trovato