Modulo online Casal Bertone

Sabato 16 settembre 2017, dalle ore 16,00 alle ore 18,30
CASAL BERTONE, STORIA DI UN QUARTIERE TRA VACCHE, CERVI, FERROVIE E UN LAGO LIBERATO

Accompagna: Stefania Ficacci

Punto d'incontro: via di Portonaccio 175 (di fronte all'entrata della RFI Trenitalia) 
Coordinate: 41.897544,12.54006
Come arrivare: Fermata Linea 409 (Portonaccio/Arimondi)
Punto d'arrivo: Lago Snia Viscosa (via di Portonaccio) 
Lunghezza
: circa 4 km
Info: 
339-3585839, appasseggio@gmail.com
Contributo minimo: 
euro 5

Stretto fra il fascio di ferrovie e la tangenziale Est, cento anni fa il quartiere di Casal Bertone era solo un'ampia collina che ospitava un'antico casale, nucleo di un'azienda agricola cresciuta fin dal Medioevo. La via Collatina finiva qui, nel vecchio vicolo di Malabarba. Intorno silenzio. Ma alla fine dell'Ottocento, la costruzione delle prime linee ferroviarie trasformò per sempre il paesaggio rurale dei Colli del Portonaccio. Prima ritenuta area idonea per la costruzione di un complesso di strutture di difesa della città, poi zona strategica per la tessitura della trama ferroviaria romana, Casal Bertone è cresciuto rapidamente negli anni del fascismo e poi nel secondo dopoguerra, diventando un'area di stoccaggio di merci e ospitando piccole e medie industrie, compreso il grande complesso chimico della Snia Viscosa. Negli ultimi decenni, l'abbandono delle vecchie fabbriche ha prodotto un veloce deterioramento delle strutture, facendone un esempio interessante di archeologia industriale e attirando oggi l'interesse di nuove forme di arte urbana e architettura biosostenibile, aprendo così una nuova stagione. L'itinerario si conclude con la visita del neoemerso lago nei terreni dell'ex Viscosa.

Modulo online Casal Bertone








I campi in grassetto sono obbligatori