Albergo della Catena

Edificio medievale presso il quale era ubicato l'Albergo della Catena (foto: Appasseggio)
  • Codice: 00128
  • Regione: Lazio
  • Provincia: Roma
  • Comune: Roma
  • LocalitÓ/quartiere: Rione Sant'Angelo
  • Localizzazione specifica: Via del Portico d'Ottavia
  • Tipo: POI storico-culturale
  • Coordinate geografiche: 41.892186º N 12.478327º E
  • Altitudine: 51 m

Abstract

Via del Portico d'Ottavia.
La pescheria era un luogo molto affollato. Non stupisce quindi la presenza in epoca medievale di un albergo con annessa locanda, probabilmente una delle tante frequentate dai "fagottari".

Descrizione

La pescheria era un luogo molto affollato. Non stupisce quindi la presenza in epoca medievale di un albergo con annessa locanda, costruito nel XIII secolo proprio a ridosso delle rovine del Tempio di Apollo. Venne chiamato così a causa di una catena che, disposta tra due colonnette, sbarrava il vicolo della Catena di Pescheria sul quale era situata. Questo vicolo, che univa le scomparse piazza Montanara a via di Porta Leone, scomparve nel 1933 in occasione dei lavori di isolamento del Teatro di Marcello. Oggi l'edificio medievale, degnamente restaurato, ospita gli uffici della Sovraintentenza comunale alle belle arti.
Provate a immaginare una di queste vecchie locande - ve n'erano tante a Roma - frequentate dai "fagottari", i clienti che usavano portare il proprio cibo in un fagotto e ordinavano solo da bere, proprio come nelle fraschette ancora oggi numerose nei Castelli Romani.

Elenco Risorse Digitali disponibili nell'App

Albergo della Catena: cenni storici (Voce: Massimo Papari)
Una tipica bottega del Ghetto in una foto d'epoca
Sonetto di Crescenzo Del Monte: 'O 'nvitato a pranzo (29 aprile 1924), recitato da Emanuele Levi Mortera